Il corso di formazione giusto per l’e-commerce

La rivoluzione degli acquisti sul web, che da un lato consente a chiunque di comprare un oggetto da qualsiasi parte del mondo, presenta una complessità che il commercio tradizionale non ha mai conosciuto. Uno di questi è la difficoltà per l’acquirente di stabilire un adeguato contatto con il prodotto. In sostanza un prodotto acquistato su di un sito di e-commerce non può essere né toccato né provato. Per ovviare a questo limite, il quale è ancora motivo di diffidenza per molti, l’unico modo è progettare un sito di e-commerce ben fatto e che consenta la migliore esperienza di navigazione possibile. Presentare il prodotto sotto tutti gli aspetti è fondamentale, ma anche spiegarne le funzionalità e i limiti di utilizzo.
Molto spesso nella navigazione ci si imbatte in siti di e-commerce approssimativi, nei quali la grafica è artificiosa, le descrizioni dei prodotti improvvisati e il processo di acquisto lungo e difficile. Queste caratteristiche danno l’indicazione di una cattiva preparazione di chi ha progettato il sito e probabilmente contribuiranno al fallimento dell’azienda, indipendentemente dalla validità dei prodotti e dal loro rapporto qualità/prezzo.
Se si vuole lanciare un sito di e-commerce, infatti, non basta avere il prodotto giusto, o i prodotti giusti, occorre che la realizzazione delle pagine web che ospiteranno le nostre vetrine abbiano una grafica accattivante e una funzionalità semplice ma sicura, perché un altro limite del nostro sito potrebbe essere l’inadeguato standard di sicurezza, visto che i nostri clienti dovranno lasciarci delle informazioni sensibili. Voi lascereste il numero della vostra carta di credito ad un sito che non dia chiaramente informazioni sulla sicurezza della protezione dei dati?
Risulta evidente, insomma, che non si può improvvisarsi progettisti e gestori di un sito di e-commerce dall’oggi al domani. Occorre prepararsi e per farlo il modo migliore è frequentare un corso e-commerce Milano che dia quantomeno le basi per la realizzazione e la gestione di un progetto di e-commerce.
Se nella propria città non ci sono dei corsi simili si può sicuramente cercare sul web e trovare dei validissimi corsi online che possono fare al caso nostro. Un corso sicuramente valido e prestigioso è il master in E-commerce e social sales de “Il sole 24 ore” che nei suoi moduli insegna a definire una strategia e-commerce, a creare il processo di vendita online, a realizzare un web design adeguato e funzionale, ad utilizzare i social media e i social network per le promozioni, ad ottenere il massimo rendimento dai motori di ricerca, a gestire al meglio gli ordini in magazzino e a gestire con sicurezza i dati che i clienti comunicheranno.

Il cuscino per la gravidanza un valido aiuto durante la dolce attesa

Il cuscino per la gravidanza può essere un sostegno molto importante per le donne che sono in dolce attesa. Del resto, è risaputo che i mesi della gravidanza siano caratterizzati da dolori a tratti molto forti che si ripercuotono in maniera negativa anche nelle ore di riposo notturne. Le difficoltà cominciano ad emergere non tanto nei primi mesi, quanto in quelli successivi. Trovare la giusta posizione, nel momento in cui aumenta il volume della pancia, potrebbe essere un’impresa piuttosto ardua. La situazione, ovviamente, rischia di aggravarsi nelle fasi finali della gravidanza, con i dolori che potrebbero diventare ancora più forti. Per ovviare a questa situazione di disagio potrebbe essere davvero molto utile ricorrere al cuscino per la gravidanza. Questo cuscino è stato costruito appositamente per adattarsi senza alcuna difficoltà alla linea del corpo della persona che lo dovrà utilizzare. Ha una forma morbida ed allungata ma, nonostante questo, ben strutturata e resistente. Non fa fatica a sorreggere il peso di colei che lo impiegherà. Dal punto di vista dei materiali utilizzati per la costruzione, il cuscino per la gravidanza, nella maggior parte dei casi, presenta un’imbottitura di polistirene o di pula di farro. Inoltre, è sfoderabile, così da permettere un lavaggio semplice ed efficace. I cuscini per la gravidanza consentono di non cambiare la propria posizione durante il sonno e garantisce un riposo di buona qualità anche nelle fasi più complicate della gravidanza. Per non causare possibili danni al bambino la cosa migliore da fare è dormire sui fianchi con le gambe leggermente piegate. Inoltre, questo cuscino è in grado di allineare la colonna vertebrale e di dare sollievo anche al collo. In realtà, la funzione di questo cuscino si rivela positiva anche per altre parti del corpo, ovvero la pancia, le ginocchia, le caviglie, le spalle. Insomma, si può dire che tutto il corpo ne tragga beneficio. I cuscini per la gravidanza sono pensati per essere utilizzati non soltanto in casa ma per essere trasportati ed impiegati anche altrove. Non bisogna dimenticare che tali cuscini possono essere adoperati pure nel periodo dell’allattamento. In commercio esistono diversi tipi di cuscini per la gravidanza. Ci sono quelli più semplici e anche quelli più curiosi per forma e colore. Un aspetto importante che interessa un po’ tutti è ovviamente il prezzo. Un cuscino di gravidanza può costare, se di qualità più alta, intorno ai sessanta euro. Esistono, però, anche delle alternative low cost per chi vuole spendere di meno e avere un prodotto comunque efficace.

Consigli per arredare la casa con più stile

Dare personalità alla propria casa non è così difficile come si potrebbe pensare. Bisogna aprire le vedute e cercare di vedere oltre, immaginare cosa potrebbe arricchirla e cosa, invece, no.

I complementi d’arredo interno sono delle ottime soluzioni per arredare la casa con più stile: si abbinano all’arredamento e conferiscono colore, classe ed energia. Bastano pochi tocchi per dare un altro aspetto a un ambiente, per rivoluzionarlo e avvicinarlo alla propria idea di accoglienza.
Prendiamo il salone, per esempio: immaginatelo vuoto, con solo i mobili. Seppure l’arredamento può essere elegante e raffinato, l’ambiente non può esprimere personalità ed è anonimo. Provate, invece, a posizionare un bel cuscino colorato sul divano: il risultato vi sorprenderà. Basta un tocco di colore in più per esprimere la propria anima, per dare stile al salone.
Si può mettere un cuscino o se ne possono mettere dieci: non frenate la vostra fantasia ma esprimetela attraverso i colori e gli accessori. Possono essere i cuscini o può essere un tovagliato copridivano, un tappeto o una tenda: qualsiasi elemento che completi l’arredamento è utile per cambiare il volto di una stanza a dare luce, stile, armonia e colore.
Anche la camera da letto può essere arricchita e arredata con stile sfruttando al meglio le potenzialità dei complementi d’arredo: avete notato come cambia d’aspetto quando utilizzate un copriletto piuttosto che un altro? Pensateci la prossima volta che vi capita di fare acquisti e immaginate come vorreste che fosse la vostra camera: una volta che lo avrete steso sul letto vi accorgerete che quella è la stanza che avete sempre desiderato.
E’ importante creare un equilibrio con l’arredamento ma questo non vuol dire utilizzare la stessa nuance o la stessa tinta: significa anche creare un contrasto, dare movimento, interrompere la routine e spezzare la monotonia.
Potete, per esempio, creare un armonioso contrasto scegliendo dei colori di tendaggi e parure di biancheria letto che si abbinino tra loro ma che rompano totalmente con la cromia dell’ambiente, così come potete, invece, trovare una tonalità di colore che crei una continuità.
Creare stile significa personalizzare l’ambiente, farlo uscire dall’anonimato e dargli un’impronta più vicina alla propria personalità e al proprio essere, al proprio spirito. Cuscini, tendaggi, tovagliati e quant’altro sono indispensabili per sentire la casa veramente propria.

Chi prepara la certificazione energetica?

L’APE, Attestato di Prestazione Energetica, fino al 3 giugno 2013 chiamato ACE, Attestato di Certificazione Energetica, è una documentazione che riporta le caratteristiche energetiche di un fabbricato, di una casa o di un appartamento. Dal 1° agosto il Ministero dello Sviluppo Economico ha avanzato un decreto dove viene riconsiderata in parte la normativa per la certificazione energetica degli edifici. Una delle modifiche sostanziali stabilisce che in tutte le regioni italiane la classe energetica di un fabbricato venga calcolata allo stesso modo; inoltre il numero delle classi energetiche passa da 7 a 10.

L’Attestato di Certificazione Energetica viene redatto da un tecnico abilitato chiamato certificatore energetico. Tale soggetto deve avere precisi requisiti professionali che sono definiti dal Regolamento 75/2013, che serve ad assicurare la qualificazione e l’indipendenza degli esperti, oppure degli organismi, a cui è possibile richiedere la stesura della certificazione.
Il certificatore energetico è un professionista esperto e qualificato, in grado di effettuare una diagnosi energetica dell’edificio. Per prima cosa è obbligato ad effettuare un sopralluogo personalmente per raccogliere tutti i dati relativi all’edificio, verificando quali strutture lo delimitano, il tipo di impianti di riscaldamento e di produzione dell’acqua calda sanitaria che sono stati installati, quali sono gli impianti di raffrescamento, se presenti, inoltre se esistono ad uso dell’edificio fonti energetiche rinnovabili. Successivamente esegue una diagnosi energetica adottando le procedure previste dalla normativa. A seguito della diagnosi stabilisce il fabbisogno energetico dell’involucro e dell’energia primaria per la climatizzazione invernale ed estiva, e per la produzione di acqua calda sanitaria, calcola le emissioni di CO2 ed infine fornisce indicazioni per migliorare l’efficienza energetica dell’edificio.
Può redigere certificati qualunque tecnico abilitato alla progettazione di edifici e di impianti asserviti agli edifici stessi, sia se dipendente di enti ed organismi pubblici, sia se libero professionista regolarmente iscritto ai relativi ordini e collegi professionali. Quindi un certificatore energetico può essere un architetto, un ingegnere oppure un geometra.
Per assicurare indipendenza ed imparzialità di giudizio, il certificatore energetico al momento della sottoscrizione del certificato deve dichiarare l’assenza di conflitto di interessi, cioè di non essere coinvolto direttamente o indirettamente nella progettazione e nella realizzazione dell’edificio, ne’ con i fornitori di materiali e di componenti presenti nell’edificio.
Un certificatore energetico richiede per redigere il certificato energetico di un appartamento tra i 150 € ed i 300 €, a seconda della città e della complessità delle verifiche e delle valutazioni da effettuare. Poichè la stesura di un APE non è soggetta a tariffazione minima, spesso è opportuno richiedere preventivi a più tecnici ed optare per il più conveniente e sicuro.

Acquisti online vantaggiosi per la famiglia

In tempi di crisi è bene trovare il modo di risparmiare affidandosi anche allo shopping on line che tanto successo sta avendo sia in Italia che nel resto del mondo, grazie anche alla diffusione di smartphone e tablet.
Basta cercare su internet i grandi store on line che trattano davvero qualsiasi tipo di prodotto, dall’abbigliamento all’arredamento, dalle scarpe ai viaggi e molto altro ancora.
Il settore che però interessa maggiormente le famiglie è quello sicuramente dell’abbigliamento, in particolare quello dei bambini.
Sappiamo bene che a volte è più costoso di quello degli adulti e gli abiti o le scarpe rimangono nuovi, in quanto crescono in fretta.
Un modo risparmiare sensibilmente è quello di andare alla ricerca di occasioni sul web, e non solo per quanto riguarda le offerte che ormai sono all’ordine del giorno, ma anche perché è iniziato su alcuni store on line il periodo pre-saldi.
Sconti che arrivano anche al 30% possono fare la differenza sul prezzo di una maglietta o un pantaloncino ma anche sui body dei neonati o sui bavaglini che si sporcano facilmente e quindi hanno bisogno di essere cambiati frequentemente.
Per fare veri affari on line bisogna essere veloci e sempre aggiornati. Il consiglio quindi è quello di iscriversi alle news letter dei vari shop on line per rimanere sempre informati sulle offerte disponibili.
Per abbassare il prezzo di qualsiasi prodotto di abbigliamento bambini online, compreso, vi sarà molto utile consultare i numerosi siti aggregatori di codici sconto, segnalatori di promozioni e anche di quelli che offrono coupon.
Potrete usare il codice sconto che avete ottenuto sullo store on line di riferimento per avere sconti che possono arrivare anche al 50%, per ottenere la spedizione gratuita che spesso sulla spesa degli acquisti line incide per un terzo.
Per quanto riguarda i coupon basta stamparli e presentarli presso i negozi convenzionati per ottenere subito un abbassamento del prezzo dei capi per bambini che avete acquistato.
In ogni caso approfittate del periodo dei saldi ma siate veloci a cogliere l’occasione al volo, perché certe offerte vanno a letteralmente a ruba.
Acquistare l’abbigliamento estivo per i vostri bambini può diventare una piacevole attività di svago.
Potrete infatti trovare capi anche di grandi marche, scarpe e accessori e decidere comodamente le taglie e il numero.
Gli acquisti on line ormai hanno un alto livello di sicurezza grazie ai pagamenti elettronici protetti da sistemi all’avanguardia e anche i modelli che potete trovare sono al passo con i tempi e di buona qualità.

Traghetti per la Grecia

Una vacanza in giro per le isole della grecia con i traghetti è una delle esperienze meravigliose che ciascun uomo, che sia amante della natura, dell’arte, o della cultura mediterranea, deve sicuramente vivere almeno una volta in tutta la sua esistenza.

Si parte dal porto di Ancona con destinazione Igoumenitsa, uno snodo importante per raggiungere le isole Ionie, tra cui Cefalonia, Corfù ed Itaca. Il vantaggio di partire in traghetto è quello di poter portare la propria auto, utile per visitare l’entroterra di queste splendide isole.
Cefalonia è l’isola più grande dell’arcipelago, ricca di paesaggi contrastati da alte colline e spiagge dai colori variegati, come il bianco, il giallo e il nero. Spiagge di sabbia, di ciottoli, di scogli e di rocce. Un paesaggio ed una natura che soddisfano i gusti di tutti.
Sbarcati sull’isola, con il proprio mezzo di trasporto, si può visitare l’entroterra o raggiungere uno dei paesini più caratteristici dell’isola, Fiskardo, caratterizzato dai vivaci colori delle case e dall’allegria delle taverne. Il viaggio prosegue ad ovest, sulla spiaggia di Myrtos, con il mare che cambia in base al vento: se non soffia, l’acqua è limpida e di color turchese; se il vento si alza, l’acqua si colora di blu.
Con il traghetto ci spostiamo sull’isola di Itaca. Qui la natura sembra essersi fermata al tempo di Ulisse. Il paesaggio è caratterizzato dalle insenature che crea il golfo di Molos e dalla costa occidentale, parallela a quella di Cefalonia. Da qui si possono ammirare scenari mozzafiato. Rinomato è il tramonto visto dalla costa occidentale, dove si vede il sole scomparire dietro l’isola di Cefalonia. Tutte le baie sono raggiungibili con la macchina, tra cui la baia di Dexa; da qui si può raggiungere la “Grotta delle Ninfe”, luogo magico e ricco di storia, poiché si narra che Ulisse, vi nascose i doni avuti dal re dei Feaci. Una visita merita il villaggio di Vathy caratterizzato da stretti vicoli e gradevoli caffè.
Il viaggio prosegue e si conclude a Corfù, l’isola più famosa del mar Ionio. A nord ci sono le spiagge più turistiche, quella più famosa è Paleocastritsa, dove l’Odissea narra che Ulisse vi approdò dopo il naufragio. Da visitare è la città di Corfù, dove si possono ancora ammirare i segni della dominazione veneta nella fortezza che dall’alto domina la città, le ville in pieno stile anglosassone, il palazzo dell’Achilleion, voluto da Elisabetta d’Austria e dedicato al culto di Achille. Caratteristici sono i villaggi dei pescatori, dove nelle trattorie si possono degustare degli ottimi piatti di pesce, tipici dell’isola.

Le compagnie di navigazioni utili per raggiungere l’Albania

Nonostante il fatto che, rispetto alle Nazioni confinanti, ancora non possa contare su un afflusso di turisti costante, l’Albania è uno dei territori affacciati sul Mediterraneo che, negli ultimi anni, ha visto incrementare in maniera rapida l’arrivo di italiani che vi si recano per trascorrere le vacanze.

Organizzare un periodo di vacanza in Albania, infatti, significa visitare splendide località balneari quali, ad esempio, Valona e Saranda in cui è possibile trascorrere piacevoli giornate di relax passeggiando su lunghe spiagge ed ammirando un mare cristallino che fa da cornice ad un panorama decisamente mozzafiato. L’Albania, però, è ricca anche di numerose località di montagna molto belle ed interessanti da visitare tra cui Llogara.
Ma come raggiungere l’Albania via mare con i traghetti Brindisi Durazzo ? Le compagnie di navigazione che collegano l’Italia all’Albania sono: European Ferries, Adria Ferries, Ventouris Ferries e Red Star Ferries. I principali porti albanesi sulle cui tratte operano tali compagnie di navigazione sono quelli di Durazzo e di Valona.
Traghetti nuovi, confortevoli ed accoglienti in cui a fare la differenza è un servizio di bordo di alta qualità che si occupa di soddisfare le esigenze dei passeggeri dal momento del loro arrivo a bordo fino all’approdo porto di destinazione.
I porti italiani da cui è possibile salpare alla volta dell’Albania, invece, sono quelli di Brindisi, Bari, Ancona e Trieste.
Le tariffe variano dipendentemente dal periodo dell’anno in cui si decide di effettuare la traversata anche se, ovviamente, sono numerose le offerte e le promozioni lanciate sul mercato da tutte le compagnie tenendo conto anche del fatto che, proprio in Albania, il costo della vita è decisamente inferiore rispetto a quello italiano. Ovviamente, i costi per acquistare un biglietto saranno più alti durante la stagione estiva e tenderanno a diminuire in occasione di quella invernale. In generale, poi, si attestano prezzi più alti nei giorni festivi piuttosto che in quelli feriali.
Come è facile intuire, per risparmiare sul biglietto è opportuno prenotare con largo anticipo in modo tale da avere accesso a un maggior numero di convenienti offerte e promozioni. Non mancano, poi, sconti per famiglie e/o studenti ed agevolazioni per tutti coloro che prenotano il proprio biglietto direttamente on – line.
Tutte le compagnie di navigazione consentono ai passeggeri di trasportare automobili, camper, mini – bus e motociclette.
Raggiungere l’Albania, dunque, è facile, veloce e, soprattutto, non troppo costoso. A questo punto, non resta che prenotare, fare le valigie e partire.

la notte dei bambini

Se il bullismo venisse affrontato come di dovere non ci sarebbero scuole con bulli e vittime. Il problema nasce soprattutto dal fatto che nessuno scrive di bullismo come si deve, ma solo come si conviene. A tutti interessa soprattutto vendere, giornali, libri, storie, siti, pubblicità. Ma a chi interessa davvero il problema della vittima e del bullo? A pochi, insegnanti compresi che vedono solo il problema e non si accorgono che vittima e bullo hanno bisogno di interventi seri, fruttiferi che mettano in pratica logiche importanti per concrete situazioni di trattamenti scolastici. Gli insegnanti avrebbero bisogno di esperti per essere formati, ma chi li forma se gli esperti non hanno intenzione di risolvere il problema ma solo di scrivere a volte pochezze senza senso e soprattutto senza congruenza. Il problema andrebbe affrontato sul nascere e invece si aspetta che tutto diventi irrimediabile e gli interventi non servono più a niente e c’è bisogno di tecniche invasive, a volte molto severe. Gli interventi potrebbero essere flebili laddove tutti si impegnassero a risolvere il problema come si deve e invece bisogna sempre arrivare alle strette ed i bambini soffrono. Soffre la vittima ma soffre anche il bullo che viene punito sempre e troppo severamente. Bisogna inventare interventi mirati che possano fermare o almeno arginare il problema del fenomeno bullismo che dilaga a macchia d’olio in tutte le nazioni. In tutte le scuole, in tutte le istituzioni, in tutti i luoghi di incontro di bambini. Presto muoviamoci e non fermiamoci in questa crociata che ci vede tutti coinvolti per fermare il bullismo questo fenomeno sociale molto difficile da affrontare. Sembra un male incurabile, ma la prevenzione ci può salvare, solo la prevenzione fatta nelle scuole e nei ritrovi dei ragazzi che giorno per giorno vivono esperienze bellissime ma a volte drammatiche a causa dei bulli.

Le isole tremiti un paradiso terrestre.

Quando i ritmi della routine quotidiana, lavora, casa, famiglia, figli, si fanno sempre più incalzanti e stressanti, desideriamo solo un posto dove trasferirci, un vero paradiso.

Cos’ è un paradiso? Un paradiso per me è un’isola piccola con poche persone, e gentili, dove tutti ti salutano anche se non ti conoscono, dove la vita scorre lenta, dove non devi correre, perché non c’è il rischio che perdei il treno o la metro e ti saltano tutti gli incastri della giornata.

Il paradiso è un luogo in cui non devi pensare a nulla o meglio non devi preoccuparti di nulla, il solo impegno della giornata è quello di passeggiare, sentire la brezza del vento sul volto, i raggi del sole che scaldano la pelle, guardare incantati le meraviglie della natura, gioire del silenzio, del calore delle persone che ti salutano con affetto pur non conoscendoti.

Dove trovare un posto così bucolico? Siete mai stati alle isole Tremiti?

Le tremiti sono un luogo incantevole, felice, dove si possono trascorrere giornate di relax, dove si possono gustare dei piatti gustosi della cucina pugliese, dove la parola d’ordine è sorridere. Le tremiti la perla dell’adriatico, un arcipelago nei pressi del Gargano, una zona turistica della costa della puglia molto rinomata e famosa per le sue bellezze: l’acqua cristallina, a natura incontaminata, il calore della gente.

Come raggiungere le tremiti?

Ideale per un soggiorno rigenerante, raggiungibile via mare dalla costa italiana c con traghetti per le tremiti che partono tutti i giorni, intensificando le tratte durante il periodo estivo. Il viaggio è veloce, comodo, già dal traghetto si può apprezzare il paesaggio e pregustare il piacere infinito della pausa rigenerante che ci aspetta.

Scegli quale delle sette isole dell’arcipelago vuoi visitare, oppure si può progettare un giro di tutto l’arcipelago apprezzandone in tutto le bellezza. I biglietti per il viaggio sono prenotabili on line, per velocizzare ed ottimizzare i tempi.

Pronti per vedere il paradiso?

Non ci resta che partire!

La tipografia tecnologica

L’arte della tipografia è un’arte molto antica e a differenza di altre arti – artigianali ha saputo combattere tutte le evoluzioni del mondo e del tempo, con l’avvento della tecnologia è stato veramente molto complicato resistere agli innumerevoli cambiamenti che ha portato nella vita lavorativa e poi quotidiana di ognuno di noi. Con l’invenzione della stampante, che nel XXI secolo tutti hanno in casa, si è avuto un forte calo in questo ambito, poiché tutte le persone che prima di affidavano al tipografo, all’artigiano, all’artista della stampa per creare e portare su carta tutto ciò che si aveva in testa, adesso una fotocopia, un foglio stampato dal pc possiamo tranquillamente farlo con la nostra stampante o fotocopiatrice personale ed evitare così tutta la routine di qualche anno fa. Ma la tipografica, come si è detto in precedenza, non si è mai tirata in dietro, non ha mai mollato, anzi, ha sfruttato la tecnologia a proprio piacimento, ha saputo utilizzare le caratteristiche vincenti per migliorare e aumentare la propria visibilità e produzione, diventando da classica tipografia a tipografia on line, perché adesso il maggiore mezzo di comunicazione e informazione è il web, internet è entrato nelle case di tutti, ognuno di noi per documentarsi o per cercare le offerte migliori, andiamo su internet e se abbiamo bisogno di stampare dei biglietti da visita o tanto altro possiamo tranquillamente digitare sulla tastiera del nostro pc la parola chiave per avere dei risultati più che efficienti. Il motore di ricerca è in grado di dare una quantità quasi illimitata di risultati che riusciamo neanche a leggerli tutti.
La tipografia anche se si occupa esclusivamente di pubblicità e carta stampata, non ha avuto problemi in questo mondo oramai quasi completamente tecnologico, un mondo che fa tutto attraverso pc, smartphone e app, la pubblicità e le informazioni si sviluppano attraverso i molto conosciuti banner. Essa è riuscita comunque a mantenere un certo ritmo perché noi siamo fatti cosi, possiamo possedere tutte le tecnologie di questo mondo, ma quando vediamo un volantino, un biglietto da visita o un manifesto non possiamo fare altro che fermarci a leggere o a guardare.